Archivio per marzo 2007

Spider Man 3 x tre nemici… più o meno

31 marzo 2007

manca poco ormai all’uscita dell’Uomo Ragno 3, o come continuano a chiamarlo anche in Italia, Spiderman 3, il nuovo film di Sam Raimi sul nostro Arrampicamuri preferito.

In effetti si tratta del primo di una prossima inondazione di film su personaggi Marvel, dato che ci aspettano anche un nuovo Fantastici Quattro (con l’apparizione di Silver Surfer), un Iron Man (con la bellissima nuova armatura) e un Hulk (che riprenderà la nuova saga Planet Hulk appena iniziata sui fumetti?).

Questo è il trailer originale (che avrete già visto tutti):

(altro…)

Il gatto del rabbino

31 marzo 2007

Ho finito da poco di leggere la nuova edizione di “Il gatto del rabbino”, uscita da Rizzoli 24/7, che raduna le prime tre storie (erano uscite per Kappa, se non ricordo male) scritte e disegnate da Joann Sfar sulle vicende del gatto Moujroum, che appartiene ad un rabbino di Algeri e che dopo essersi mangiato il rumoroso pappagallo di casa, acquisisce il dono della parola.

Il gatto parlante (non per molto, in verità…!) mette subito alla prova il rabbino padre della sua padrona Zlabya, con una serie di discussioni sull’ebraismo, poi passa a più generali discussioni sugli uomini (e le donne..!) fino a seguire il rabbino a Parigi, per conoscere la famiglia del nuovo marito di Zlabya.

L’atmosfera è molto gentile e piacevole, è quella di inizio Novecento dei fumetti di Hergè (Tin Tin, per intenderci!) ma l’Algeria e Algeri hanno una marcia in più per quanto riguarda la capacità di evocare e “uscire dallo sfondo”, e i dialoghi sono quelli che ci si aspetta da una storia ambientata in mondo ebraico, pieni di un umorismo sottile e misurato. Insomma un bel lavoro, che guadagna punti in questa nuova edizione, per cui applaudo ancora Rizzoli 24/7.

300 in arrivo

25 marzo 2007

Come sta succedendo sempre più spesso in questi anni, è il cinema a rilanciare opere a fumetti che sono già pietre miliari da molti anni tra gli appassionati. E anzi, sono migliaia le persone che vanno a vedersi i film e magari restano anche presi nella malattia dei gadgets, ma non sanno minimamente che quel che hanno visto era già uscito su carta, solitamente almeno dieci anni prima!

Frank Miller da questo punto di vista, per l’industria del cinema è una garanzia: è sua la re-invenzione dark di Batman che ha ispirato tutti i nuovi film sul Cavaliere Oscuro; è suo il mondo in bianco e nero di Sin City, e in quell’occasione anche una co-regia che ha fatto arrabbiare la categoria dei registi USA, ma per una volta ci ha dato un film fedele all’originale fumetto anche nelle inquadrature, nelle luci, nei montaggi…

In questi giorni è uscito al cinema in Italia anche 300, il film che riprende una fantastica graphic novel di Miller che parla della battaglia delle Termopili. Per chi non mastica, si tratta dello scontro tra un manipolo di guerrieri di Sparta (appunto, circa trecento – ma c’è chi dice anche molti meno…) e l’immenso esercito persiano, lanciato dall’imperatore Serse alla conquista della Grecia e bloccato dai trecento spartani al passo delle Termopili il tempo bastante per permettere alla flotta ateniese e agli eserciti delle altre città-stato greche di intervenire e rovesciare le sorti della guerra mandando i Persiani in fuga. Inutile dire che come quelli di Carlo Pisacane, anche questi 300 / erano giovani e forti / e sono… (altro…)

enter Sandman

24 marzo 2007

Credo che tutti abbiano presente la canzone dei Metallica che ho usato nel titolo, ispirata proprio da questa grandiosa opera a fumetti ideata da Neil Gaiman, e disegnata da numerosi autori durante le sue uscite nella collana Vertigo di DC Comics, dal 1988 al 1996. Mi preme segnalare anche il fenomenale autore delle copertine, Dave McKean, di cui sicuramente riparleremo presto.

Con la scusa di popolare di articoli questo blog appena nato, posso finalmente parlare un po’ di Sandman:

(altro…)

mondo Marvel – riassunto delle saghe precedenti (?)

24 marzo 2007

In questa pagina di AmazingComics.it trovate linkato il video che ripercorre i momenti che hanno portato all’avvio della Guerra Civile nel mondo dei supereroi Marvel. Non posso metterlo qua perchè è un video di Brightcove e non ho la possibilità di installare plugin nel blog (non ancora?) per visualizzarlo.

Nel video vedrete prima la divisione del supergruppo dei Vendicatori, poi l’avvento della dominazione dei mutanti guidati da Magneto e dalla Casata di M e in seguito la Decimazione dei mutanti, causate entrambe involontariamente (?) dai poteri fuori controllo della figlia di Magneto, Scarlet.
Inoltre la scomparsa di Hulk, le riunioni segrete del gruppo degli “Illuminati” che con il tentativo di mettere ordine su scala mondiale alle attività dei supereroi, pone di fatto le basi per l’Atto di registrazione dei superumani e la conseguente Guerra Civile…

Negli ultimi mesi, non c’è che dire, il mondo Marvel sta scoppiando per tutta questa calca di nuovi eventi.
E mi stavo dimenticando che il martello magico di Thor è precipitato da qualche parte negli Stati uniti, dove addirittura il Dottor Destino redivivo ha cercato di sollevarlo e di prenderne il controllo… senza riuscirci, per ora – mentre il Dio del Tuono è scomparso ad Asgard nella battaglia di Ragnarok…

Il nuovo Tomahawk di Toppi

24 marzo 2007

Girando per Milano non ho resistito (come al solito…) all’attrazione magnetica delle pagine dei fumetti, e mi son trovato per l’ennesima volta davanti alle vetrine di Crapapelada dove ho scoperto che è in programma giovedi 29 marzo la presentazione di 12 nuove tavole inedite del gigante chiamato Sergio Toppi, accompagnate inoltre da 12 canti della tradizione nativa americana.

Sergio Toppi - Tomahawk

Le tavole sono raccolte in una pubblicazione dal titolo Tomahawk, oppure sono disponibili in tiratura super-limitata (50 raccolte firmate e numerate) e saranno esposte da Crapapelada per alcuni giorni.

Civil War – tu da che parte stai?

23 marzo 2007

Dopo le saghe della Casa di M e della Decimazione, nel mondo Marvel è iniziato un nuovo evento che si annuncia come epocale. Inizia così:

cap inizia civil war

Non uno qualunque: Capitan America che dice, questo piano ci dividerà.
Ci sarà una guerra civile.

Il piano è l’Atto di Registrazione dei Superumani – la schedatura globale di tutti gli esseri dotati di super-poteri (mutanti o no… siamo dopo la Decimazione!) e la conseguente messa fuori legge di chi non si fa registrare.

Super-eroi fuori legge.

Certo chi ne sa un po’ dice, niente di nuovo: abbiamo già letto The Watchmen.
Chi ha frequentato un po’ il mondo Marvel, specie dalle parti degli X-Men (e sarete un po’, dopo tutti i film…) sa che una minaccia simile pendeva sulla testa degli eroi mutanti praticamente da sempre.

Per tutti gli altri, per la maggioranza, è qualcosa di radicalmente nuovo.
I paladini della giustizia, messi sotto dalla giustizia.
Si tratta di sottomettersi al potere dello stato oppure farsi da parte, oppure essere dei fuori legge.Certo per gente come Devil, o l’Uomo Ragno, è storia vecchia; eppure dopo i cambiamenti degli ultimi tempi, adesso l’Uomo Ragno fa parte dei Vendicatori, qualche scatto di carriera ce l’ha avuto… ma Capitan America in clandestinità come lo vedete?

Al di là della malattia collettiva di andarsi a schierare pro o contro l’Atto (Tu da che parte stai? è il claim che accompagna la promozione della saga da diversi mesi…) ci sono un bel po’ di implicazioni più o meno tra le righe, che mi fanno venire una voglia matta di vedere cosa succederà. A voi no?

E se dicessi che tra i sostenitori dell’Atto c’è gente come Iron Man / Tony Stark (in tutte e due le vesti) o Reed Richards dei Fantastici Quattro?

E se dicessi che esattamente come succedeva prima per gli X-Men e gli altri mutanti, esattamente come succede sempre, c’è chi aizza la folla e fa partire la psicosi collettiva contro i super-umani?

E se dicessi che l’inizio vero, il punto che scatena i titoli dei giornali e i sermoni dei predicatori dell’odio, è un grave incidente causato dallo scontro tra il supercriminale Nitro e un gruppo di giovani superumani che sta partecipando ad un reality?