L’ ALTRO Spider-man… evolvi o muori

Per i tanti che si stanno riavvicinando ai fumetti dell’ amichevole Uomo Ragno di quartiere dopo l’indigestione di films di Sam Raimi, è il caso di fare un po’ di ordine su quel che sta succedendo nelle storie dell’Arrampicamuri.

Se date un occhio ai tanti post dedicati all’Uomo Ragno su Mondo a Fumetti, vi accorgerete che il Ragnetto è uno dei miei personaggi a fumetti preferiti – dai tempi lontani dell’Editoriale Corno! Quindi ogni pretesto è buono per parlare di lui, compresi i commenti ai vecchi posts

Ci sono almeno due cose che sicuramente vi voglio raccontare: una riguarda le storie d’amore di Peter Parker, svilite e maltrattate in Spiderman 3, che necessitano di essere riabilitate😀 in un prossimo post; l’altra… è la storia dell’Altro, che vi racconto adesso.

[ATTENZIONE: se non volete sapere come va a finire, NON leggete il resto…]

L’altro – evolvi o muori, è una serie in sei numeri uscita in Italia negli ultimi mesi del 2006. E’ fondamentale per capire l’Uomo Ragno di oggi, il suo nuovo costume disegnato da Tony Stark / Iron Man (quello che tutti chiamano… iron spider) e il suo nuovo rapporto con l’Uomo di ferro nonchè padrone di casa dei Vendicatori… anche se tutta la vicenda dell’Altro gira intorno ad elementi decisamente più congeniali a personaggi come il dottor Strange (che per altro c’entra, infatti…) che alle storie dell’Uomo Ragno: insomma poteri magici e mistici, dimensioni astrali, e via così. Siete avvisati.

In sostanza, Peter comincia ad avere strani sogni e premonizioni riguardanti il suo avversario Morlun, finchè durante lo scontro con il cyborg Tracer, l’Uomo Ragno viene colpito da un proiettile radioattivo. Curato da un medico di fiducia di Capitan America (mica il primo venuto…), si scopre che c’è qualcosa di grave nelle analisi del sangue posteriori al ferimento.

In questa situazione riappare Morlun: si tratta di una specie di vampiro-di-energia, avversario dell’Uomo Ragno che era stato in precedenza messo in fuga grazie all’intervento fondamentale di Ezekiel Sims, su cui è necessario dire alcune cose, allargando il quadro con l’aiuto del dottor Strange… fino al piano astrale.

Ezekiel è un uomo d’affari cinquantenne che appare dotato degli stessi poteri dell’Uomo Ragno, ma che dichiara di averli acquisiti in maniera magico-rituale. In un loro primo incontro, proprio aiutando l’Arrampicamuri a mettere in fuga Morlun, Sims spiega a Peter Parker che esistono delle creature totem che portano su di sè poteri speciali (in questo caso di ragno), e che il morso del ragno radioattivo che l’ha reso Uomo Ragno non è stato affatto casuale, ma frutto di un piano, deciso ad un livello superiore da queste misteriose forze totemiche – gli stessi poteri si possono acquisire anche in altri modi, come ha fatto lui stesso, e sono fonte di nutrimento per altri esseri, come Morlun.

[Ezekiel Sims… un Uomo Ragno mancato?]

In effetti, l’Uomo Ragno ha già incontrato queste strane “forze superiori” combattendo contro l’Ombra: un criminale che aveva fortunosamente appreso come accedere al piano astrale, e che per mantenere i suoi poteri però aveva bisogno di confinare al suo posto nell’altra dimensione, altri esseri umani; aveva scelto bambini di strada e senza-tetto, ma la catena di sparizioni era stata notata dall’Uomo Ragno che aveva chiesto l’aiuto del dottor Strange per poter inseguire l’Ombra nel piano astrale.

Contravvenendo (tanto per cambiare…) alle istruzioni di Strange, l’Uomo Ragno nell’inseguimento dell’Ombra e nel successivo scontro aveva momentaneamente abbandonato il sentiero su cui aveva avuto ordine di rimanere ad ogni costo mentre era nell’altra dimensione, e così facendo era “stato notato” dalle forze magiche che avevano cercato di colpirlo… finchè un gigantesco ragno lo aveva fatto tornare nella nostra dimensione — il ragno gigante si era anche rifiutato di spiegargli chi era, perchè… era troppo presto.

Le “forze magiche” si erano rivelate essere Shathra, la Vespa, un essere mistico predatore di… ragni totemici, che compare nel mondo Marvel in maniera dirompente, vendendo ai media false notizie sull’Uomo Ragno (che fanno incazzare non poco MJ…) e che l’Arrampicamuri riesce a sconfiggere solo grazie al nuovo intervento di Ezekiel Sims, che trasporta lo scontro tra i due in un tempio del Ragno in Africa. La Vespa viene uccisa, Peter fronteggia di nuovo il ragno gigante incontrato in precedenza nel piano astrale… e Sims sacrifica la sua vita per permettergli di scappare.

[Shathra: la Vespa… predatrice di ragni]

Detto questo, torniamo a noi: lo scontro con Tracer continua, e l’Uomo Ragno prima si trova a combattere contro l’armatura di Iron Man, controllata dai poteri di Tracer, e poi addirittura si trova Tracer in casa, intento a parlare con zia May mentre lo attende… l’Uomo Ragno ha la meglio, Tracer viene sconfitto ma questo non aiuta le sue condizioni di salute, che continuano a peggiorare.

Consultazioni con tutti i più grandi scienziati del mondo Marvel, Reed Richards, Hank Pym, Bruce Banner, portano alla luce che Peter Parker in seguito al ferimento da parte di Tracer, è colpito da una mutazione di origine radioattiva, per cui non c’è cura, e nemmeno tempo per trovarne una, come affermano anche gli scenziati del Wakanda di Pantera Nera (dove hanno mappato il genoma umano decenni prima del mondo occidentale…!).

Dunque un Peter Parker distrutto torna dal dottor Strange, che afferma di non poterlo aiutare nemmeno lui: deve prepararsi alla morte. Un ultimo tentativo viene fatto addirittura rivolgendosi al dottor Destino e alla sua macchina del tempo: in questo modo Peter può rivedere i suoi genitori affidarlo, bambino, a zio Ben e zia May prima di scomparire per sempre…

Peter pensa dunque ad un viaggio a Las Vegas, nella lussuosa suite di Tony Stark – per passare gli ultimi giorni con la sua famiglia, ma anche per vincere soldi aiutandosi col senso di ragno, e assicurargli un futuro solido quando lui non ci sarà più… e proprio mentre Peter Parker cerca di lasciare a MJ dei bei ricordi di sè, portandola addirittura nello spazio (sempre grazie a Tony Stark…) Morlun riappare, cercandolo.

I due si scontrano e l’Uomo Ragno ha la peggio: violentemente picchiato, ferito, mutilato di un occhio (che Morlun gli strappa per mangiarselo… ma chi è, il Corinzio di Sandman!!?), un Peter Parker morente viene raccolto dai Vendicatori e da Mary Jane, che lo portano all’ospedale mentre Morlun li segue deciso ad andare fino in fondo al suo mestiere di vampiro-di-energie-totemiche…

[Morlun sta per assorbire l’energia vitale dell’Uomo Ragno…]

All’ospedale Morlun riappare, deciso a uccidere l’Uomo Ragno – fronteggia MJ e le rompe un braccio nello scontro: a questo punto Peter Parker si rialza, e attingendo ad una forza e a dei poteri mai visti prima, uccide Morlun, salva MJ e poi crolla definitivamente, morto.

Iron Man si occupa del corpo, portandolo alla base dei Vendicatori alla Stark Tower; mentre Mj, Iron Man e Capitan America discutono di come e se divulgare l’identità dell’Uomo Ragno, e poi MJ si confronta con Spider-woman sui poteri di ragno e su cosa possa essere successo… un rumore dal piano di sopra scuote tutti: del corpo di Peter è rimasta solo un involucro vuoto, e qualcosa è fuggito rompendo la finestra.
E’ lo stesso qualcosa che si rifugia in un bozzolo sui pilastri del ponte di Brooklyn, nel punto esatto dove Gwen Stacy è caduta durante lo scontro con Goblin…

Nel bozzolo, Peter sogna di tornare al cospetto della divinità-ragno che aveva già incontrato in precedenza, e che lo informa che è tempo di accettare maggiormente la propria parte di ragno, che è quella che gli sta consentendo di rimanere in vita… mettendolo poi davanti ad una scelta: potrà tornare a vivere solo se abbraccerà interamente le sue due nature. Ma chi è lui? E’ un uomo che ha sognato di essere ragno, o un ragno che ha sognato di essere uomo?

Naturalmente, dal bozzolo esce un redivivo Peter Parker… dopo la gioia del suo ritorno, e la verifica fatta da Tony Stark delle sue condizioni di salute, mentre zia May invita Peter e MJ ad andare a divertirsi la Stark Tower viene assalita da un esercito di ragni che a partire dai (pochi) resti del corpo del precedente Peter Parker costruiscono un altro essere – nel combattimento ,ancora una volta emergono i nuovi poteri che l’Uomo Ragno ha usato per salvare MJ da Morlun, e l’altro essere scappa… per rifugiarsi anch’esso in un bozzolo.

Il nuovo incontro tra l’Uomo Ragno e…l’altro, rivela che quest’ultimo è la nemesi dell’Arrampicamuri – il suo esatto opposto (infatti è femmina…),  e informa Peter che la sua sorte è stata al centro di uno scontro tra entità mistiche e divine, che alla fine hanno deciso di farlo tornare in vita.

L’Uomo Ragno deve però correre in aiuto delle vittime di una esplosione che ha creato un crollo… e ancora una volta emergono nuovi poteri, che presto Peter capisce derivare dal suo aver “abbracciato l’Altro”. A questo punto Peter è pronto a ritornare alla sua vita insieme a MJ e al suo ruolo di eroe, e Tony Stark si mette al lavoro per costruire un nuovo costume che sfrutti al meglio le sue nuove caratteristiche…

Explore posts in the same categories: civilwar, comics, fumetti, spiderman

10 commenti su “L’ ALTRO Spider-man… evolvi o muori”

  1. mamozzi Says:

    Oh! Grazie mille per il promesso “aggiornamento su “l’Altro”!!!
    Ciao

  2. mamozzi Says:

    P.S. che numeri tocca recuperare?

  3. michelefrost Says:

    La storia è uscita sull’ Uomo Ragno dal numero 445 al numero 450 compreso.
    il sito di Paninicomics (ahivoi…) li dà tutti come “attualmente non disponibili”…


  4. […] man blue Vi ho promesso qualche tempo fa che avrei dedicato un post a raddrizzare il racconto delle storie d’amore dell’Uomo […]


  5. […] appena scovato un blog su libero.it che riporta pari pari o quasi, il mio post sull’Altro che è tra i più letti di Mondo a Fumetti in questo periodo. Il baldo autore Peppino fa una […]


  6. […] bisogna stare sempre attenti, come ci ha insegnato per esempio la vicenda dell’Altro di cui abbiamo già parlato. Però qui i disegni sono del nuovo talento Marvel Esad Ribic, già visto all’opera tra […]


  7. […] in resurrezioni marvel JMS aka mr. “Stracchino” Straczynski (rileggetevi i post sull’Altro…) – e […]

  8. vincenzo Says:

    e bellisimo pero vorrei sapere il continuo

  9. vincenzo Says:

    molto bella la storia ma anche io vorrei sapere il continuo se non sbaglio dopo questo inizia la civil war dove tutti i super eroi si devono registrare ma si separano una parte vuole restare anonima e la altra registrata i capi sono capitan america dei non registrati e tony stark di quelli registrati e in quel periodo si scontrano spiderman con il costume creato da tony che ha delle zampe di ragno meccanice e il costume puo resistere a proiettili di piccolo calibro e li peter si fa vedere e si registra e dopo che sie registrato zia mary viene sparata da uno che lavora per kinping che e in prigione e peter incazzato lo va a scontrare in prigione e li lascia la parte di tony e va dalla parte di capitan america con il vecchio costume che e stato distrutto da iron man perche lo ave3va tradito ciao e ditemi il continuo ciao


  10. […] è l’artefice della strada che ha portato spiderman verso one more day, e una storia come “The other” con tutte quelle puttanate sul totem ragnesco è una delle peggiori porcherie lette nel nuovo […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: