Archivio per maggio 2007

S.

5 maggio 2007

S. è il padre di Gipi, che è uno dei nuovi maestri del fumetto italiano.
Gipi ha scritto un romanzo a fumetti che è un lessico familiare, un bellissimo grumo di immagini e ricordi e parole ad acquarello, per raccontare il suo S. e tutti gli altri, e un pezzo di Italia, quello forse più vero e prezioso, che sta andando via con loro.

S. dice, dice continuamente, dice un sacco di cose. Gipi ascolta, scuote la testa; cerca di indagare se era vero, si commuove, si arrabbia. Come nei ricordi, specialmente quelli più cari, una storia di S. si mescola con l’altra, il passato col presente, il bombardamento di Pisa nel 1943 con l’aiuto dato a due militari tedeschi che volevano disertare, le avventure di pesca con i rastrellamenti dei nazisti, tutto sfuma e si mescola come il colore degli acquarelli. Se date un occhio a queste tavole di S. messe on-line da Gipi sul suo blog, capirete cosa intendo, e vedrete che anche i testi sono spezzettati, ricorretti, sbagliati… come quei racconti di mitologie familiari che si fanno dopopranzo a natale, quando il vino fa perdere un po’ il filo dei discorsi e i bambini restano lì a bocca aperta ad ascoltare cose di cui poi si ricorderanno per sempre.
(altro…)

Annunci