La continuity nei marvel-films: Ironman e Hulk

Ogni tanto, torniamo a parlare della cascata di Marvel-films iniziata qualche anno fa e che non accenna a fermarsi.

Come saprete in tanti, è quasi pronto ormai il prossimo Marvel-film, dedicato a Iron man, che dopo Civil War è diventato un personaggio centrale nell’universo Marvel (anche se il film dovrebbe semplicemente occuparsi delle sue origini, come sempre ri-attualizzate). Abbiamo anche annunciato che uno dei personaggi destinati ad avere un impatto significativo nei prossimi mesi sulle uscite Marvel italiane sarà il (finora dimenticato..?) incredibile Hulk, che vanta già un (pessimo!) Marvel film datato 2003, i cui due aspetti migliori sono le apparizioni iniziali, subito dopo i titoli di testa, del sorridente inventore del personaggio, Stan Lee, e della sua più famosa incarnazione, Lou Ferrigno, che lo ha impersonato nella famosa serie tv degli anni 80:

[Stan Lee e Lou Ferrigno, nei primi istanti del film su Hulk uscito nel 2003]

Forse per ovviare al pessimo ultimo film sul Golia verde, ce n’è in preparazione un altro, che dovrebbe ricostruire più filologicamente le origini del personaggio a partire dall’incidente nucleare nel deserto e alla trasformazione del dottor Banner in Hulk – che comunque sarà verde, e non grigio come è stato Hulk nelle sue prime storie. Ed è qui che scatta la notizia.

Tra gli interpreti del prossimo film su Hulk ci sarà William Hurt, nella parte del generale Ross, infaticabile nemico e cacciatore del Pelleverde nonchè padre di Betty, fidanzata dello scienziato Edward Norton /Bruce Banner (che poi è… Hulk stesso!). Tra l’altro, Betty Ross sarà interpretata da Liv Tyler… evviva!😀

Ebbene William Hurt si è lasciato sfuggire durante il Sundance festival, che nel fim di Hulk ci sarà una scena sua insieme a… Robert Dawney jr. nei panni di Iron man!

Questo vuol dire cominciare a incrociare, anche nei film come nei fumetti, le vicende e le storie dei personaggi – e non succede casualmente, ma probabilmente per tastare il terreno nell’ipotesi di un ulteriore film sul gruppo più “incrociato” degli eroi Marvel, ossia i Vendicatori – di cui già si parla.
E’ un ulteriore passo avanti nella filmizzazione (?!) dei fumetti marvel, e non so se mi faccia piacere o no – dipenderà naturalmente da come saranno realizzati via via i singoli film. Ma intanto è una notizia!

Per completare il quadro, sappiamo anche che Tim Roth nel nuovo film su Hulk interpreterà Emil Bronsky alias L’Abominio, la controparte sovietica di Hulk che (sempre per colpa di esperimenti nucleari ai raggi gamma…) diventa un mostro verde, non perdendo la razionalità e la sua consapevolezza umana a differenza di Bruce Banner quando si trasforma, ma perdendo però la possibilità di tornare umano anche solo per brevi periodi:

[Hulk e l’Abominio in uno dei loro numerosi scontri…]

Explore posts in the same categories: civilwar, comics, film, fumetti, hart, hulk, ironman, marvel

3 commenti su “La continuity nei marvel-films: Ironman e Hulk”

  1. Luca Says:

    Questa notizia di un, quasi, crossover tra Hulk ed Iron Man mi fa ben sperare in quella svolta che aspetto dal primo film dell’Uomo Ragno: sfruttare le tante, belle, attuali e profonde storie dei nostri eroi e non fare solo una serie di origini rivisitate. Sia ben chiaro, sono conscio e completamente d’accordo nell’iniziare una continuity cinemtografica dalle origine dei singoli (sono lapalissiano lo so :-)), non si potrebbe fare altrimenti; spero però che, come nei fumetti con l’avvento di scrittori come millar e soci, e dopo aver istruito per bene il pubblico più a digiuno di calzamaglie, ci si spinga verso storie più legate alla realtà ed all’interazione che possono avere fenomeni come i supereroi in situazioni attuali, mi riferisco a Civil War e Ultimates per esempio…
    Chi di noi non vorrebbe un film su Civil War. Dopotutto i segnali ci sono, ed Heroes è uno di questi, per un salto in “qua” delle sceneggiature… è pronto anche Wanted che non è propiamente una storia leggera e facilona.

  2. Ronny Says:

    ma sekondo me hulk batte ironman


  3. […] in ogni caso questo film è mille chilometri meglio del precedente tentativo, e come abbiamo già detto poi c’è questo finale con abbozzo di continuity (la comparsa di Stark – Dawney jr, che […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: