Requiem per Silver Surfer (?)

Freschi di choc per l’assassinio kennediano di Capitan America, ci sembra che alla Marvel ci abbiano preso gusto con le esequie degli eroi… è pur vero che si tratta della Casa-che-per-prima-tolse-ai-fumetti -l’innocenza, quando l’Uomo ragno non fu in grado di salvare la fidanzata Gwen Stacy dal rapimento di Goblin ecc. ecc. ecc. – ma qui adesso la cosa è seria, come è serissimo questo Requiem che iscriviamo al filone “the end” che ogni tanto riaffiora dalle penne degli autori.

Certo, quando le storie le scrive “Stracchino” Straczynski bisogna stare sempre attenti, come ci ha insegnato per esempio la vicenda dell’Altro di cui abbiamo già parlato. Però qui i disegni sono del nuovo talento Marvel Esad Ribic, già visto all’opera tra l’altro con le copertine della miniserie portante del megaevento Civil War… insomma l’occhio viene attirato senz’altro.

Fatto sta che questa miniserie, raccolta da Marvel Italia in un bel volume cartonato della serie Marvel Graphic Novels, racconta esattamente quello che il titolo di questo post lascia intuire. Quindi se non volete saperne di più, come sempre fermatevi qui.

Se invece siete coraggiosi, o curiosi, o come me super-fan di ogni apparizione dell’ (ex-) araldo di Galactus Norrin Radd aka Silver Surfer, naturalmente sarete conquistati da questo bellissimo Requiem.

Si tratta (ma lo scoprirete solo alla fine) di un racconto fatto dall’Osservatore, e relativo all’esito di una sorta di… visita medica a cui Silver Surfer si sottopone presso i laboratori dei Fantastici Quattro.

In sostanza, la pellicola argentea che ricopre Norrin Radd da quando Galactus l’ha nominato suo araldo, come tutte le cose anche più potenti ed avanzate, non è eterna, e quindi comincia a deperire – privando progressivamente Silver Surfer dei suoi poteri e portandolo verso la sua fine.

Il Surfer decide quindi di fare un ultimo giro sulla Terra, il posto che ha risvegliato la sua “umanità” facendolo ribellare a Galactus, e a cui è tanto legato. Qui fa una serie di incontri tra cui quello con l’Uomo Ragno / Peter Parker (per l’occasione… con gli occhi neri?!) e con la sua compagna Mary Jane, che risvegliano in lui il desiderio di tornare al suo pianeta e alla sua amata, per finire la sua esistenza tra le persone care lasciate tanto tempo prima…

Explore posts in the same categories: autori, comics, fumetti, graphicnovel, marvel, spiderman

Tag: , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: