Justice!

Il titolo di questo post risveglia subito il mio alter ego dj e gli fa pensare istantaneamente: a una canzone storica dei Casino Royale quando erano al top della loro forma, alla Justice Leage of Zion del compianto Bim Sherman

Ma qui stiamo sui fumetti, e allora parliamo di fumetti al loro top, ossia del disegno magico di Alex Ross in questa miniserie dedicata al supergruppo di casa DC, la Justice League of America (da cui Bim Sherman ha preso il nome per la sua all stars band… ma va beh, è un’altra storia).

La serie, in corso di pubblicazione in Italia dalla solita PlanetaDeAgostini (sei numeri in totale contro le dodici uscite originali USA) riprende ancora una volta il confronto tra JLA e Legion of Doom (ossia… Lex Luthor e i suoi amiconi) ribaltandone la prospettiva in modo inatteso. Intanto si tratta di una vicenda da situare al di fuori della continuity DC o quantomeno ai suoi confini, e per quanto riguarda i contenuti, qualcuno la propone come un possibile prologo al mega capolavoro di Alex Ross nel mondo DC, Kingdom Come.

La vicenda comincia con un sogno collettivo di tutti i cattivoni della Legion of Doom, che rappresenta la distruzione della Terra e il fallimento da parte della JLA nella sua difesa:

Ogni eroe fallisce proprio dove è il suo specifico potere: Flash nella velocità di intervento, Lanterna Verde nell’uso dell’anello, e via così… fino alla resa dei conti:

Sulla scia di questo sogno, alcuni supercattivi della Legion of Doom cominciano ad intervenire per portare (a loro modo…) beneficio al pianeta, e naturalmente questo non sfugge alla JLA – distratta però dalla sparizione di Aquaman (che è finito sul tavolo operatorio di Brainiac) e dal furto da parte dell’Indovino di tutti i dati del Bat-Computer, cosa che allarma non poco il suo Bat-proprietario…

Diciamo che Ross è l’unico che riesca a farmi leggere i fumetti degli eroi DC, soprattutto quando (come qui…) oltre alla matita usa anche la penna – ossia è co-autore della storia come si capisce facilmente dal tono “mitologico” che si respira da subito. Nelle sue mani anche personaggi che ho sempre considerato a una dimensione e privi di un vero spessore (diciamola tutta… delle macchiette!) riescono a farsi seguire senza che mi scappi (troppo…) da ridere. La serie tra l’altro ha delle utili pagine di riepilogo (tratte dall’archivio del bat-computer… mmpffff…!!!) che consentono anche a chi non è proprio addentro al mondo DC di districarsi un po’ tra buoni e cattivi di serie A e serie B (che sono sempre i prediletti di Ross). Buon divertimento!

Explore posts in the same categories: autori, comics, dc, fumetti, ross, superman, wonderwoman

Tag: , , , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

2 commenti su “Justice!”

  1. mamozzi Says:

    I disegni (ma è riduttivo chiamarli così) di Ross sono eccelsi, come sempre. Purtroppo le uscite sono piuttosto irregolari,soprattutto se comfrontate con quelel sul sito di Planeta e la reperibilità è a dir poco deprimente.
    Ho perso il primo numero e pare sia irrecuperabile…
    Ciao.

  2. michelefrost Says:

    Numeri uno e due recuperati fortuitamente in una fumetteria e in un’edicola (?!) settimane dopo l’uscita… a volte la fortuna toglie la benda😉


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: