Ritorna Capitan America

Qualcuno mi ha scritto che sembra un power-ranger😀 anche se poi, fuori dalla copertina, il costume è
meno luccicoso e satinato… In ogni caso è opera di Alex Ross, prendetevela con lui!😀

Quello che importa è che la storia inventata da Ed Brubaker (e disegnata da Epting con quello stile scuro e un po’ retro che a me piace moltissimo applicato a Cap…!) continua ad appassionarmi, e il personaggio di Bucky / Soldato d’Inverno è una miniera di suggestioni e di opportunità, come tanti nomi di seconda fila che quando vengono ripescati, aggiungono spessore ai racconti…

Insomma come ampiamente e più volte annunciato, habemus Cap un’altra volta ancora, e fortunatamente non è una resurrezione nè una cancellazione collettiva della memoria ecc ecc ma semplicemente, il ritorno in vita di un costume e di un personaggio che per me non poteva mancare, incarnato dall’unico (penso che su questo siamo tutti d’accordo…) che poteva sostenere la sfida senza crollare sotto il peso dei ricordi e degli anni – perchè sono ricordi e anni anche suoi.

La coincidenza con la ricomparsa dell’american dream sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo in occasione dell’elezione di Obama naturalmente è del tutto fortuita…. oppure è opera dello SHIELD?😀

Explore posts in the same categories: capitanamerica, civilwar, comics, fumetti, marvel, ross

Tag: , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

4 commenti su “Ritorna Capitan America”

  1. spiritofstluis Says:

    Ciao,
    avete notato come la serie scritta dal buon Bru non abbia assolutamente perso di valore nonostante manchi il protagonista principale?

  2. michelefrost Says:

    Esattamente…
    anzi quasi quasi mi dispiace perdermi un Soldato d’Inverno per ri-guadagnare un Cap, tanto mi intrigava la vicenda che stava costruendo Brubaker su quel personaggio!

  3. spiritofstluis Says:

    allora giro la domanda:
    “com’è possibile modificare una serie come quella di cap in questo modo e poi prendere il povero Peter Parker e cancellarne 20 di storia? sono così pochi i bravi scrittori in circolazione?”

  4. michelefrost Says:

    Mah, penso che la risposta “tecnica” potrebbe essere che Cap non interessa affatto ai ragazzini (almeno non fino al film, che però è previsto tra 3 anni…) mentre dopo 3 spider-movies c’era l’esigenza di riallineare ai consumatori di gadgets ecc la storia e la vita di un personaggio nel frattempo cresciuto, sposato, diventato addirittura un “prof”…

    dopodichè, a me cresciuto, quasi-sposato e adulto anche se non prof, peter parker andava a pennello così come era diventato — e in ogni caso concordo con te, possibile che non ci fosse un modo un po’ più serio per maneggiare 20 anni di storia di un personaggio? Da questo punto di vista tutte le ultime vicende di Cap (dalla sua posizione in civilwar, all’assassinio kennediano – su cui ancora aspetto al varco nick fury – al segno che anche dopo la sua morte è rimasto…) sono state trattate con una serietà e una fedeltà assoluta allo spirito di quello che si sta maneggiando!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: