Archive for the ‘devil’ category

dark reign – e adesso come faremo?

16 settembre 2009

E’ arrivata la fine anche di Secret Invasion…
con un vortice di grandi invenzioni, soprattutto dal punto di vista delle sceneggiature, tutti i superumani della Terra hanno respinto l’invasione dei mutaforma Skrull – ma ovviamente non finisce qui.

Intanto il mondo deve sempiterna riconoscenza agli eroi di serie B, ad esempio alla Srull Kill crew, all’Uomo 3D che riconosce gli skrull trasformati anche ad occhio nudo, e ai nuovi Vendicatori e ai giovani cadetti dell’Iniziativa che fanno piazza pulita degli infiltrati nelle loro squadre…  per non parlare degli X-men, che rischiando pelle ed estinzione portano una variante del virus anti-mutanti Legacy fatta su misura per gli Skrull a bordo dell’astronave di comando sopra San Francisco, simulando una resa che invece diventa la fine di una parte sostanziosa dell’esercito di invasione.

A New York la comparsa di Nick Fury e dei suoi giovani compagni sposta le sorti della grande battaglia di Central Park, e nonostante gli skrull tentino il tutto per tutto scatenando un loro virus mutante che in pratica agisce sul potere di ridimensionamento di Wasp e la trasforma in un gigante senza controllo, le sorti volgono in favore dei nostri quando Thor si prende la responsabilità di uccidere Wasp e risolvere il problema.

Da una delle astronavi in attesa, sbucano tutti i superumani sequestrati e sostituiti dagli skrull in questi ultimi anni: Freccia Nera, Sue Storm, Mimo che Occhio di Falco / Ronin aveva visto morire davanti ai suoi occhi nella Terra Selvaggia, Hank Pym / Calabrone che era stato sostituito dal generale dell’esercito skrull, e che quindi è stato “la faccia” dell’invasione, oltre naturalmente alla vera Jessica Drew / Donna Ragno che riprende il suo posto, una volta che la regina Veranke, leader dell’invasione skrull , è stata uccisa da un colpo alla testa sparato in mondovisione da… Norman Osborn.

(altro…)

Annunci

Echo e Devil

5 ottobre 2008

Ogni tanto capita di trovare delle storie bellissime, anche per caso.

Mi è capitato di recente, leggendo una storia “secondaria” dell’Uomo senza paura, pubblicata a puntate su Devil & Hulk negli ultimi mesi, un po’ nascosta nelle pagine che seguono la storia principale (e molto ben fatta, quindi ne parleremo!) di Devil intitolata proprio Senza paura.

[Echo – Maya Lopez, nei disegni di David Mack]

La storia è quella di Echo, un personaggio secondario su cui, come sempre in questi casi, l’inventiva degli sceneggiatori può sfogarsi senza tante costrizioni e tirar fuori belle storie. Qui poi il valore aggiunto sono senz’altro gli splendidi disegni di David Mack, che farebbero questa storia meritevole anche di una pubblicazione a parte, magari in volumi di maggior formato come quelli che la Distinta Concorrenza sta sfornando a ciclo continuo, per PlanetaDeagostini – che distribuisce DC in Italia.

Ma torniamo ad Echo: in un vortice di acquarelli, scarabocchi a matita, tesserine dello Scarabeo, ritagli e tutto quello che vi viene in mente, tutti rigorosamente disegnati da Mack (non siamo, qui, nelle pazzie di Sienkiewitcz o nel regno dello scanner e di Photoshop dove incontrastato regna David McKean…), si snoda la storia di Maya, native-american disabile (è sorda), bellissima e dotata di un talento/potere che la mette in grado di saper replicare istantaneamente tutto ciò che vede fare, dal suonare il pianoforte al combattere con le tecniche di arti marziali più complicate, al danzare il Lago dei cigni.

Il mondo di Maya non è un mondo di suoni, quindi, ma di colori, emozioni, impatto visivo; e Mack ce lo fa vedere come (forse…) potrebbe vederlo lei:

(altro…)

Ancora su Civil War… effetti collaterali.

10 dicembre 2007

Come ampiamente preannunciato, la guerra civile tra le fazioni di eroi Marvel guidate da Iron man e Capitan America, e la sconfitta di quest’ultimo conclusa con il suo assassinio “kennediano”, continuano a lasciare ampi strascichi nelle storie che arrivano e che arriveranno.

La miniserie Fallen son, in Italia Morte di un eroe, descrive le fasi dell’elaborazione del lutto per la morte di Cap incarnandole in vicende di altrettanti eroi: nel primo albo, il Rifiuto vissuto da Wolverine, e la Rabbia dei due gruppi distinti che si dividono il nome di Vendicatori. Le prime pagine sono in visione su Civilwar.it .

Gli effetti collaterali non finiscono certo qui: ricordate chi ha raccolto la maschera di Cap al momento del suo arresto? Che cosa combinerà Frank Castle aka il Punitore?

Ma soprattutto, cosa succede a quegli eroi mandati in missione altrove, che adesso stanno ritornando negli USA del dopo Civil war, dove gli eroi registrati stanno attuando l’Iniziativa del nuovo direttore dello SHIELD Tony Stark (ossia, la creazione di un gruppo organizzato di supereroi registrati per ogni Stato degli USA)  e invece gli eroi clandestini, orfani di Cap, continuano ad agire nel gruppo dei Nuovi Vendicatori?

(altro…)

Elektra

9 dicembre 2007

Elektra è un personaggio veramente particolare, e dato che la sto rileggendo molto in questi giorni, si merita finalmente un post tutto per lei.

elektra

Elektra disegnata da Greg Horn – dal sito Elektra

Creata da mr. Cavaliere Oscuro Frank Miller sulle pagine di DareDevil nel 1980, resta per molti aspetti un personaggio laterale del mondo Marvel, ma (forse per questo) uno di quelli che più frequentano quel confine tra le testate della Casa delle Idee e le serie DC comics, che da sempre hanno più spazio per gli aspetti più oscuri e adulti dei racconti a fumetti – ed infatti Elektra si può riconoscere in pieno in queste categorie: di sicuro, è la prima vera dark lady del mondo Marvel.
Elektra viene introdotta nella continuity di Devil come una compagna di università di Matt Murdock / Devil, figlia ricchissima e un po’ annoiata dell’ambasciatore greco Hugo Natchios. Fin da bambina Elektra è allieva di un maestro di arti marziali, che la addestra anche oltre il dovuto, introducendola a tecniche legate alle sette segrete ninja. Nonostante il suo addestramento, la giovane Elektra non riesce però ad evitare la morte del padre, durante un rapimento da parte di un gruppo terrorista che colpisce anche lei, e che vede il debutto di Murdock nei panni di Devil, nel tentativo fallito di sventare il rapimento.

Dopo questo trauma, Elektra lascia Murdock/Devil, raggiunge la setta ninja dei Casti, guidata dal maestro cieco Stick (che – coincidenze… – addestrerà anche Devil…) ma non viene ammessa, per il desiderio di vendetta che anima la sua sete di addestramento – e finisce nella setta avversaria, la Mano, che la trasforma in una spietata killer ninja…

(altro…)